domenica 8 dicembre 2013

BUONGIORNO CARI......

Oggi è domenica, giorno di riposo,  ma dal momento che più si avvicina il tramonto più si vuole godere dell'alba..............
5.45 sveglia, non ha senso restare a letto
6.30 acquisto giornali, la domenica sempre più di uno, c'é persino il tempo di leggerli
6.45 mitico bar Giulia, non sono il primo, G é già presente, ma dovevo pur comprarli i giornali
Inizio spoglio stampa e commento a tre  sui candidati primarie PD.
Sandro voleva eccedere con ben due pezzi di gnocco fritto, ma noi, cattolici con il senso di colpa (siamo tutti cattolici in Italia, anche quelli che si dicono atei) abbiamo resistito e ci siamo concessi un pezzo solo.
8,04 votato per le primarie PD, vado sempre al seggio  all'alba.

Il mio amico E é ormai agli ultimi giorni di vita,  lo conosco da 40 anni, non riesce più a parlare, ancora ci scriviamo messaggi,  quando non riuscirà più potrò solo ricordarlo com'era.
E' il primo del gruppo che se va, quando ci  incontreremo non sarà più come prima, ormai ci diciamo "speriamo finisca presto".

Io voglio ancora sbisciolare. é la sola risposta che riesco a dare alla morte, un giorno mi toglierà tutto, mi resterà lo sbisciolamento del quale non potrò mai pentirmi.

E' rosso lo sbisciolamento, il rosso é il colore del fuoco, del sangue, della vita.

Per quanto cerchiate di controllarci avete perso,........... comunque avete perso, anche se qualche volta vi illuderete di aver vinto.

15 commenti:

renato brinis ha detto...

Il tuo amico E. Ho lo stomaco che mastica, guardo mio figlio, ho la musica in sottofondo e piango un pò. Quanto dura è la vita. Eppure, come diceva il grande Pierangelo Bertoli "affronterò la mia vita a muso duro un guerriero senza patria e senza spada" Alla fine di tutto e questo vale per "tutti" ALLA FINE DELLA STRADA POTRO' DIRE CHE I MIEI GIORNI LI HO VISSUTI.
Un abbraccio

Silver Silvan ha detto...

Sì, ma quella scarpa e quella caviglia sono orrendi. Sono un insulto a tutto quello che è rosso.

paola tassinari ha detto...

Non esserne così certo... non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

Olgica T ha detto...

Una scarpa così mai metterei!Buona Immacolata doctor,aspetto la tua visita,ciaoo Olga*_ *

Renata_ontanoverde ha detto...

è difficile affrontare il concetto del dolore, della consolazione della morte come fine della sofferenza e del vuoto che alla fine ci ritroviamo, difficilmente colmato dalla consolazione.

Non resta che sbisciolare... hai perfettamente ragione!
Un abbraccio a te ed auguri per il tuo amico!

fracatz ha detto...

uno sbisciolamento post mortem allora, una nuova religione.
Qui da noi non la vedo un'idea vincente, ci sono altre priorità, con un po' di spigliatezza e tanti soldi ci si potrebbe reinventare, diventare immortali o almeno passare alla storia e dare il proprio nome ad una via, una piazza, una manifestazione

Elio ha detto...

Ciao Soffio, io la domenica mi concedo un po' più di letto perché mi alzo presto gli altri giorni per fare dello sport.
E' sempre triste quando un amico sta per andarsene al di là dello specchio, ma, sai, io credo veramente che li ritroveremo tutti da quella parte. Ti auguro di passare delle belle feste natalizie.

@enio ha detto...

sveglia alle 5.45 è segno che la prostata incomincia a dare qualche problemino ?

Coloratissimo ha detto...

Mi sveglio anche io, quasi ogni giorno alle sei e dintorni,l'estate è bellissimo,vado sulla terrazza e mi godo il sole che nasce dietro alle colline carsiche,l'inverno è meno poetico,e allora mi godo le notizie sui giornali on line,e poi mattinata tra palestra o corsetta,e poi un doveroso aperitivo.

Felice settimana,fulvio

Sandra M. ha detto...

Gli amici che ci lasciano...il vuoto intorno insomma. Almeno questo è ciò che si avverte, poche-sempre meno- maniglie a cui aggrapparsi.

viola ha detto...

Che bella domenica mattina...I giornali, il bar, l'amico, la colazione goduriosa....
Lo so, è triste quando chi conoscevamo da tanto tempo se ne va.
ma che vuoi fare???
Sbisciolare fin che si può!
Un abbraccio caro Soffio.

nellabrezza ha detto...

lo gnocco fritto alle otto di mattina ?!?!? ma...e il colesterolo??!
è vero, non ci avranno MAI !!
buona domenica e lunedì e il resto della settimana, doc !!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Caro Mister Soffio, Lei potrà senza dubbio vantare il copyright lessicale sullo sbisciolamento, ma a quanto pare, visto che Lei insiste nelle sue nottambulari levataccie, nutriamo non molto velati dubbi nella sua effettiva fruizione come utilizzatore finale, come Silvio Pelvico docet.
Per contrario, non sorvola, anzi, ben si dilunga, nel circostanziato, quanto superbo rito della prima colazione a base di gnocco fritto, presso il superstellato Bar Giulia, dove non ci appare arduo immaginare che oltre al re gnocco, colà, vi sia la base di un altrettanto vertiginoso rifrullo di gnocca, magari nell’ora di punta del cittadino passeggio pomeridiano, onde ragion per cui per la legge transitiva del piacere nel senso più ampio del termine, Lei non disdegna, di associare all’ umano quanto peccaminoso sbisciolamento tanto vituperato nella clausura e nel beghinaggio.
Chiude la sua chiosa, rimarcando che il rosso è il colore che più si addice ai cultori dello sbisciolamento. Ci permettiamo di dissentire, visto che alle ore O8.04, come ci rivela, ha scucito ben due eurini, per votare Renzi?
Non più un partito rosso, se mai lo è stato, ma rosè. Per noi, del circolino del rosso antico, uno sbisciolamento dall’aroma meno intenso.
Perdete ogni speranza, o voi che entrate! Moriremo tutti demoscristiani.

Perla ha detto...

Se il post è delizioso, il commento del poeta sulle 23 è a dir poco esilarante ...

... ed io che ero entrata su questo blog attirata dal nome "soffio" che era il nickname di una mia amica splinder!
Mi sa che ci ritorno :)

cooksappe ha detto...

buongiorno!