lunedì 14 febbraio 2011

ANCORA SULL'OMBRA

In questo post riporto succintamente alcuni esempi di manifestazioni dell'ombra nei sogni.
1) Uomo, 55 anni, solitamente attento agli altri, anche generoso, disponibile, ma con un carattere forte, deciso, scarsamente incline a ciò che considera perdite di tempo.
In una giornata molto densa di avvenimenti durante la quale si é misurato, quasi scontrato con persone che secondo lui non agivano come lui avrebbe voluto, riporta "Sogno di parlare con Berlusconi, ho verso di lui un atteggiamento accondiscendente, mi vergogno perché tutti sanno il mio orientamento progressista e di sinistra, tuttavia mi comporto in modo quasi servile, mi sveglio turbato"
Il "regista interno" gli ha messo davanti un aspetto del suo agire diurno,paragonabile a ciò che lui pensa di B che preferirebbe non avere ma che a volte il suo carattere forte e persino dominante lascia andare allo scoperto

2) Donna di 55 anni, molto rigida, fisicamente e psicologicamente, con un passato di forti controlli da parte della famiglia. Praticante cattolica, attenta ai doveri pubblici. Per anni si é negata il piacere sotto ogni forma, compreso un buon rapporto sessuale con il marito.
Dopo mesi di lavoro durante il quale ha cercato con crescenti dubbi di difendere le posizioni tenute per anni riporta questo sogno "Sono nella mia camera, entra mia figlia e inizia a masturbarsi dolcemente davanti a me spiegandomi come devo fare. Resto un poco stupita ma non molto, ci provo anch'io e mi piace"
La figlia si assume il ruolo di ombra e invita a riconoscere che in lei é presente la tentazione e la possibilità di vivere l'eros (non solo la sessualità)anche se la logica morale dell'IO lo negherebbe

3) Industriale, vita molto intensa, passati problemi cardiaci di una certa entità causati da superlavoro, stress, viaggi. Da anni si nega le emozioni più normali, fa sempre appello alla logica, alla concretezza, afferma di non avere tempo da perdere. Politicamente conservatore, ha lavorato molto anche per materializzare i suoi risultati.
Sogno " Ero nel cortile della mia casa, da lontanto vedo arrivare una carovana di zingari che ballano, cantano, suonano. Io corro in casa a prendere il fucile ma quando cerco di sparare non spara. Così loro arrivano, ho paura ma non mi fanno nulla, continuano la loro festa e passano oltre."
Le parti ombra, rappresentate dagli zingari, che lui tiene lontani e che rappresentano quanto di più difforme da lui possa immaginare, lo avvicinano, non sono aggressive o pericolose e gli dimostrano che si può vivere diversamente.

4)Giovane studente, famiglia molto ostacolante, arranca negli studi, pensa di lasciare e vive un periodo di sfiducia verso sé stesso.
Sogno " Sono in un'aula universitaria dove devo sostenere un esame difficile. Penso che non riuscirò, due professori mi guardano male, io vacillo, penso di ritirarmi, poi mi giro e vedo lei (lo psicologo) che mi dice - lo sai che puoi farcela da solo - così affronto l'esame e prendo 28"
In realtà lo psicologo lo supportava facendo leva sulla parte profonda e capace di reagire dello studente, e nel sogno é la sua ombra-guida che lo aiuta ad avere fiducia e ad affrontare