venerdì 5 aprile 2013

CERTIFICATO !!! godersi i limiti

Sono quasi a questo punto, ma ho ancora i capelli, non come  quando ero più giovane, ma ho ancora i capelli.
La sciatalgia invece sì, e anche il bastone.
Da qualche giorno la schiena aveva deciso di reclamare  la sua presenza e, mercoledì allorquando, dopo aver acceso il computer, ho fatto l'atto di alzarmi dalla sedia..ZAC ,una coltellata violentissima.
Mi sono sentito un babbeo, ma subito dopo mi sono chiesto "ora che faccio??" ogni minimo movimento era  una coltellata violenta.
In circa 5 minuti sono riuscito a mettere il pigiama (così ero già pronto per l'ospedale) e il altri 10 ad arrivare in sala, ove, con operazioni condite da raffiche di coltellate, sono riuscito a sdraiarmi sul tappeto, unico luogo ove si può trovare un pò di pace.
Ero solo in casa e così ho potuto GODERMI IL LIMITE, lasciando voce a tutte le smorfie di dolore del momento.
Una persona seria e composta come me trae ventaggio dal lasciare spazio alle lamentazioni ad alta voce.
Al rientro della moglie, quella brava ragazza mi ha accudito mettendomi un cuscino sotto il capo e una coperta addosso...di alzarsi non se ne parlava neppure.
Tel alla guardia medica che fornisce un parere che poteva dare anche un ragioniere......vergognosa  supposta di voltaren, che per un orso come me é come dare  un pescetto a un coccodrillo.
E quì scatta una confessione vergognosissima, ma a voi amici lo posso dire con preghiera di non ironizzare troppo (capito Eli?? e Poeta?? Teo ecc)
In breve e senza tanti particolari sono stato suppostato da quella brava donna alle soglie dei 40 anni di matrimonio, che serve anche a questo.
"vedi...se tu avessi  l'amante  vorrei vederla adesso cosa ti dice!!"  Le mogli occorre lasciarle gratificarsi anche così.
Però mi sono GODUTO IL LIMITE ovvero mi sono addormentato sino alle 2 del mattino, quattro ore  buone sul tappeto, cosa che a me piace molto riportandomi alla centralità francescana della terra
Quando mi sono svegliato, decidendo di provare  ad andare a letto, operazione riuscita in pochi minuti, ho constatato che la brava donna era rimasta a dormire in poltrona vicino allo scassato marito, vegliando come nella grotta di Betlemme (ha guadagnato così 10 mila punti e qualcosa da dire agli amici)
Il giorno dopo era giovedì, dieci persone da incontrare......ma in omaggio al detto modenese "muro o non muro due passi avanti" e grazie a cerotti, polverine magiche, voltaren ecc ero in pedana.
Sono però andato in studio a piedi perché sedersi in macchina era operazione azzardata e quindi ho fatto il percorso, non lungo, con un bel bastone da vecchietto e mi sono GODUTO IL LIMITE lasciando che il mondo osservasse costui che lentamente si muoveva senza accelerare.
E comunque ho fatto il mio dovere, a sera ero già a posto pronto a sbisciolare con la mente e con il cuore
Non so bene se questo é un post o forse  era meglio pubblicarlo su Face, ma certe cose meglio dirle agli amici molto riservatamente e non gettarle in pasto al popolo.

Per la verità sono ancora uno splendido ultrasessantenne

34 commenti:

civettacanterina ha detto...

Commento? Non commento? Resisti mi dico Non commentare ......ma perchè mai dopo 40 anni dovrei commentare proprio adesso? Lascio che si goda i suoi limiti....oh oh oh ne ha anche LUI? chi lo avrebbe mai detto?

stefitiz ha detto...

simpaticissimo post, nonostante i tuoi malanni. Augurissimi quindi per questi ultimi, complimenti alla moglie, e se ti consola, di questi tempi il mio pensiero è che dopo i cinquanta ogni giorno nuovo è un traguardo...(purtroppo)

Lorenzo ha detto...

Non ho ancora 60 anni
Non ho più i capelli
Mia moglie mi mette le perette
La mia amante mi paga il motel
Mia moglie, se dovessi dormire sul tappeto, si allargherebbe di più sul letto.
Ma soprattutto sono un ragioniere e le cose certe le conosco.
Ma le supposte?

trillina ha detto...

Questo deve essere il mese del mal di schiena: dove mi giro trovo uno bloccato. Io tengo duro, forse mi becchero' il mal di schiena quando farà caldo, tanto per far sempre il contrario degli altri.

Elisena ha detto...

Certo che tu Doctor te li godi i limiti ....
E'a quella Santa Donna che t'ha sposato che nun c'è più limite alla suppostazione!!!!!!!!!
Ciao .... acciaccatello!!!!!!

Elisena ha detto...

P.S.: dimenticavo ......
La prossima volta, anzichè la guardia medica, chiama l'ACI, un carroattrezzi nel tuo caso t'avrebbe soccorso posteggiandoti sul letto ...

fata confetto ha detto...

Il mal di schiena, carissimo Mr Soffio, affligge quasi (certamente)tutta l'umanità, anche ad epoche della vita meno primaverosa della tua, ma anche della mia, dipende da quanto ultra sono i sessanta.E allora è giusto prendersi con comodo almeno lo scomodo di stare male.
Auguri e buone coccole da e per tua moglie!
Marilena

fracatz ha detto...

forse sarebbe bene morire da piccoli, però in questo caso conobbi un ragazzo, un rugbista, che quando si bloccava faceva 2 iniezioni, lisen + voltaren, fin quando non conobbe un medico tajano che era andato in oriente per cazzi suoi e si era impratichito di agopuntura da vecchi shamani o ciarlatani come li chiamiamo qui da nojos.
Fece 2 o 3 sedute e da allora non ha mai più avuto un piccolo dolor di schiena.
Ammazza che culo, io invece da sempre ho imparato a conviverci

Cristiana Moro ha detto...

Confermo, sei uno splendido ultrasessantenne.
Conosco il blocco che hai avuto, tranquillo, qualche giorno e poi passa.
Cristiana

gattonero ha detto...

Eroi si nasce... poi si invecchia (J. Morrison).
Chissà quanti acari hai massacrato, sdraiato su quel tappeto, unendo l'utile al... contingente.
Ciao.

Lorenzo ha detto...

Posso aggiungermi alla guardia medica?
Un po' di dieta e di ginnastica farebbero miracoli.

teoderica ha detto...

Io non ironizzo mai, quasi sempre, in questo caso sono tua sorella col mal di schiena, a me è capitata la stessa cosa, solo che soffrendone spesso so cosa fare, senza chiamare il medico...ma ti voglio parlare della sbisciola col cuore attaccato,che hai messo nel post, credo che sia dedicata a tua moglie e poi dai se Civetta ti tratta così da sultano vuol dire che tu qualcosina le hai dato...auguri di buona ripresa.

Loredana ha detto...

Soffio, caro Soffio, queste confessioni ci fanno sentire amiconi, di quelli a cui si può raccontare tutto, anzi di più.
Sorvolando sui particolari , direi che la moglie merita un monumento, ma dopo una notte in poltrona il giorno dopo lei come stava?

Senza essere ragioniera, la prossima volta antinfiammatorio e miorilassante ;)
Funziona sempre...naturalmente intramuscolo :)

ps Riposo assoluto questo fine settimana

Il poeta sulle 23 ha detto...

Eh, sì, sì, ci voleva proprio, la sua acuta lombosciatalgia, ovverosia il più comune colpo della strega del volgo, sfortunatissimo Mister Soffio, per riportare al massimo del pubblico ludibrio, il nostro insulso commentare, che da qualche tempo, vagheggiava indistintamente nel limbo, senza trovare una valvola di sfogo. Lei, pur facendone dolorosamente le spese, ce offre sul classico piatto d’argento, in quadro esilarante, sadicamente godibile. Lei, in questo Suo post, di tenore prosastico colloquiale, ci trasmette in modo diretto e transitivo le sue acute sensazioni di dolore che attanagliano i suoi lombi e La costringono a coricarsi sul prezioso tappeto kilim, in attesa del prezioso aiuto e conforto coniugale. Poiché anche noi, che siamo nati, nelle terre rosse, dove fin dalla nostra giovane età, si allestivano pantagruelici banchetti, con le tenere carni dei pargoli, non manca il senso della misericordia, ci premuriamo di stendere un velo pietoso, sulle scene delle Sue nudità, e non osiamo avventurare la nostra immaginazione mentre Lei porge le Sue candide terga, nell’ atto di ricevere la provvidenziale supposta di antalgico, per mano della sua affabile consorte, a cui va tutto il nostro plauso, se non altro per la non agevole quanto amorosa manovra, a cui si è prestata per riportarLa in posizione eretta.
Lei, Mister Soffio, sarà pure un mostro di bravura come psicoterapeuta, ma forse non lo è altrettanto dal punto di vista strettamente medico, in quanto probabilmente le libagioni pasquali, hanno messo a dura prova l’equilibrio acido-basico del suo organismo, che pur mostrando un’ invidiabile prestanza risente di cibi molto acidificanti.
La saluto, nella speranza che ritrovi presto, la sua piena condizione di ‘homo erectus’.

lillina ha detto...

e sei fortunato che il medico non ti ha detto che devi dimagrire altrimenti tua moglie col bene che ti vuole di metteva a pane ed acqua

adriana ha detto...

i miei complimenti vanno alla tua "dolcissima "moglie, ma la battuta dell'amante...l'ho già sentita/detta
auguri ...per non superare i limiti

Soffio ha detto...

GRAZIE RAGAZZE E RAGAZZI QUESTA PARTECIPAZIONE POPOLARE E' COMMOVENTE E GRATIFICA ENORMEMENTE LA MOGLIE, QUINDI SI.....SBISCIOLA!!!!

nonno enio ha detto...

il mal di schiena è una brutta bestia ne sò qualcosa io che giocando a tennis(65anni)se prendo freddo vedo le stelline ogni volta che mi siedo... son diminuito di 6 Kg e incomincio a sentirne 6 per andare benissimo

Renata_ontanoverde ha detto...

Il bello della diretta, dice mia zia di 91 anni, che deve condividere la sua intimità nella casa di riposo con le sue compagne di stanza.

Accettare=prender atto dei propri limiti, ci fa scoprire da un ottica diversa le cose che diamo sempre per scontate e ci fa riconsiderare la "normalità" da un punto di vista non privilegiato.


La routine che ci fa percorrere la vita in autonomia, quasi in vite parallele, viene spezzata da questi episodi e ci sorprendiamo a riscoprire le persone che abbiamo accanto, constatando la solidità e la solidarietà dei legami.
E guardiamo anche il resto del mondo con occhi diversi, di chi riconquista a poco a poco la normalità, dopo esserne stato privato, ma dimentichiamo troppo presto i nostri limiti!

Auguri di pronta ripresa!






kermitilrospo ha detto...

se tu avessi l'amante tua moglie la supposta te la infilava lo stesso, ma di traverso :D

Alessandra ha detto...

sei fantastico, soffio! e tua moglie... beh, santa subito! :-P

Il poeta sulle 23 ha detto...

Perchè nessuno ha preso in considerazione che la lombosciatalgia di Mister Soffio, non sia dovuta a posizioni da kamasutra in salsa padana, alle follie di notti dedite all' ars coendi??? Un aiutino di cialis o di viagra....se lo fa tuttora Silvio, nelle famose cene eleganti, perchè non può farlo Mister Soffio???

Rosa ha detto...

ciao Soffio, capisco il commento che hai fatto sull'angolo, era riferito a questo tuo post, mi dispiace, ma piu' si va su si acquistano acciacchi, ne so qualcosa anch'io, tutti giorni una, in bocca al lupo riguardati, buona domenica rosa

errebi ha detto...

Ho 57 anni. Ho tutti i capelli bianchi. Li porto ancora lunghi come quando, verso la fine dei mitici anni '70, avevo 20 anni. La mia schiena, mi dicono i medici, è uno scarico di dolore. Tutto il mio stress è li. Collo, spalle, qualche volta a livello lombare. Mi piacerebbe tanto, come dico spesso a mia moglie, che un trattore mi passasse sopra la schiena. Chissà forse mi aiuterebbe a darmi una sistemata. Comunque c'est la vie.
Ciao e buona domenica

Mirta - Luce nel cuore ha detto...

Ti auguro una domenica semplice, fatta di piccole cose…
un giorno in cui tu possa ritrovare cio’ che hai sempre avuto e guardarlo con gli occhi meravigliati e stupiti, come se si trattasse della prima volta… il viso di chi ami,
l’abbraccio di chi hai nel cuore.. Buona Domenica!


▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▓▓▓▄▀▄▓▓▓▄▀▄▀▄
▄▀▄▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▄▀▄
▄▀▄▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▄▀▄
▄▀▄▀▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▓▓▓▓▓▓▓▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀▓▓▓▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄███▄▀▄███▄▀▄▀▄
▄▀▄█████████████▄▀▄
▄▀▄█████████████▄▀▄
▄▀▄▀███████████▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀███████▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀███▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄░░░▄▀▄░░░▄▀▄▀▄
▄▀▄░░░░░░░░░░░░░▄▀▄
▄▀▄░░░░░░░░░░░░░▄▀▄
▄▀▄▀░░░░░░░░░░░▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀░░░░░░░▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀░░░▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄
▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄

alessandra ha detto...

Bè io abbraccerei tua moglie, queste sono missioni!
I maschietti che ogni tanto dormono sul tappetto non mi muovono a compassione, un po' scherzo, però la dedizione di alcune mogli andrebbe proprio premiata quando invece è data per scontata.
Grande Civetta!
Auguri per la tua schiena.

Elio ha detto...

Ciao Soffio, mi spiace per la disavventura perché anch'io tempo fa ero soggetto a queste cose. Poi un kiné mi ha detto che forse dipendeva dal materasso che usavo. Sinceramente l'ho guardato un po' scettico, ma poi ho comperato un materasso speciale, quelli che adottano la forma del corpo e non ho più avuto mal di schiena, liberando inoltre mia moglie dalle incombenze che tu hai descritto.
Io sono un ultrasettantenne ancora in gamba, sempre a dire di mia moglie. Buona domenica.

ciaoLili ha detto...

Buona domenica SOFFIO, siete una coppia simpatica tu e tua moglie ed anche invidiabile.

Adriano Maini ha detto...

Hai un meraviglioso senso di auto-ironia! E una moglie stupenda!

Soffio ha detto...

cari amici CIVETTA é gasatissima per i vostri commenti, molto bene, molto bene, si accumula credito

valerio ha detto...

Cavoli come ti capisco ..
il 31 gennaio ho passato i sessanta ed un amico mi ha fatto gli auguri con una citazione che non conoscevo
"Se quando compi gli anni ti chiedono quanti ne hai ,e poi immancabilmente dicono: PERO’ LI PORTI BENE!!! vuol dire che stai diventando irrimediabilmente vecchio"

ciao Soffio

Coloratissimo ha detto...

Coraggio compagno di età,tieni duro.
Dal tuo aspetto pacifico,in foto,non ti vedo come un grande amante del moto.
Un consiglio,frequenta una palestra,se non lo fai già,
corri o vai in bicicletta,aiuta in tutto,parola di sessantatreenne.
Ciao,fulvio

Sandra M. ha detto...

Ciao Soffio. Un abbraccio. Non a te: a quella santa donna della Civetta...ih...ih...ih!

TeZ ha detto...

E' bello godersi i limiti, sempre: dà l'idea di abbracciarsi e cullarsi da soli.
Ben tornato in sella, Giuseppe!