sabato 27 aprile 2013

MAGNANI ROCCA domenica in Fondazione

La fondazione Magnani Rocca nei pressi di Traversetolo tra Reggio Emilia e Parma, zona di Parmigiano, Lambrusco e Culatello offre buona cultura - il ché giustifica poi il fermarsi ad assaggiare -.
Luigi Magnani Rocca era figlio di un allevatore di bestiame del parmense, e di una ricca n donna ligure.
Ordinario di storia dell'arte a Roma, si dedicò (il denaro in famiglia non mancava) a raccogliere opere d'arte.
Raggiunse il topo con "La conversazione" di Tiziano.
In questo momento é ospitata anche la mostra di Delveaux.

Giunto colà, mi sono sentito pervaso da un certo narcisismo culturale, e  ho dato voce, nell'avvicinarmi all'ingresso al mio pavoneggiarmi
La villa si presenta all'interno di un parco, non grandissimo ma di solida presenza


Ora una breve sintesi di alcune opere raccolte dalla Magnani Rocca ove troverete classici del cinquecento sino ai più moderni autori

                                                                     GOYA

                                                                 DURER con DE CHIRICO
 
                                                                   MONET

                                                                     CEZANNE

                                                                          BURRI

                                                                      MORANDI  

 ED INFINE, ALCUNE DELLE OPERE DI DELVEAUX IN ESPOSIZIONE

                                                                        Le cortigiane

                                                                         Donne

                                                                       La stazione

                                                                       Sogno

Una volta terminata la visita, immersi nella bellezza dei quadri si possono confrontare opinioni e pavoneggiarsi ancora per essere in tale bellezza


ed  infine una passeggiata nel parco, accolto da piante secolari e fiori



Ed infine, dal momento che anche il corpo vuole la parte sua, essendo nel parmense.....una bella sbisciolata tra agnolini e culatello meditando sull'arte


Alla prossima miei cari !!!!!!

16 commenti:

lucietta1 ha detto...

Ciao Soffio ,non conoscevo questo luogo .Lo terrò a mente per questa estate,per fare un giretto.grazieSei proprio fotogenico accanto a quel pavone gli rubi la scena! ahahahah!Un abbraccio

Renata_ontanoverde ha detto...

ahhhhh il culatello .... altro non so che dir... sbisciolo in cucina a farmi un altro caffè meditando sulla borsa della spesa!

Bellissimo excursus tra arte e natura! Magnifici i pavoni.
Buon week-end!

Federica ha detto...

da quando son andata a madrid goya è diventato uno che mi fa un sacco ridere: ogni tanto ci penso a com'è possibile che uno da tizio precisino che fa i ritratti alle famiglie reali si trasformi in uno che preferisce saturno che mozza le teste XD

paola tassinari ha detto...

Di arte ne ho tanta nel mio blog, e quindi difficilmente mi stupisco di qualcosa,ma il tuo accostamento al pavone è veramente un'idea alla Duchamp...:)e il finale culinario è un vero sbisciolamento oserei dire ...erotico :)
Ciao :)

Adriano Maini ha detto...

Mi hai fatto tornare in mente che devo restituire un catalogo di questo Museo! :)
Ne conosco, pertanto, almeno il valore e la storia della sua creazione, esemplari!

Tiziano ha detto...

Ciao Soffio conosco quei posti
favolosi, delizia per gli occhi e palato.
Buona serata.

Il poeta sulle 23 ha detto...

Entro in punta di piedi nel consesso delle sue adulanti, quanto splendide commentatrici. Né vorrei fare la parte del cicisbeo. Comunque sia, Lei Mister Soffio, pare abbia trovato il filone dell’arte o forse chissà, si potrebbe dire che è un innamorato dell’arte o chissà un conoscitore o estimatore qual dir si voglia. Certo che l’ arte nasce dai cascami dell’ inconscio, anzi ne è una manisfestazione paradigmatica e soltanto un psicoterapeuta vi può riconoscere i simboli inconfondibili e rivelatori della personalità dell’ artista che ha realizzato l’opera.
Qui, in questo Suo post, Lei, come sempre, mette in bella mostra il suo ego. Lo fa candidamente e coscientemente , deliberatamente, per pavoneggiarsi come un mirabile giostraio, - lo dico senza ingiuria – in quel mondo cultural-chic, a cui tende sia per ragioni professionali che culturali. Poi come giustamente Lei ci dice, dopo la sua intima tensione verso le cose dellp spirito, della bellezza dell’ arte, ridiscende umanamente verso la terra, o meglio verso – la panza -, il che non è affatto disdicevole – anzi, mostrandoci un bel piatto fumante di agnolotti, in brodo e un fiammeggiante piatto di culatello di Zibello.
Buon pro Le faccia, Mister Soffio!
Servus!

adriana ha detto...

Bellissima villa, ma ancor di più i quadri e che dire del rifocillarsi del corpo??Vedo che la "honey moon" dei 40 anni continua alla grande!!!

Mariella ha detto...

Non conoscevo la Fondazione. Ho preso nota, e ci andrò in una delle prossime puntatine che farò nel parmense.
Il che in primavera accade spesso.
ADORO TORTA FRITTA E CULATELLO.
Abbraccio

Paolo ha detto...

Però! Si godicchia, si godicchia...Buon proseguimento!

Loredana ha detto...

Sicuramente una gran bella collezione, da ammirare e godere.
Per pavoneggiarsi insieme ai pavoni :)

Ambra ha detto...

Certo che il finale è davvero lussurioso.

nellabrezza ha detto...

sì conosco questa fondazione, mi ci portò ant, anni fa, per vedere fattori... sì mi piacerebbe rivedere i capolavori colà ospitati. capiterà magari, giusto ieri ero in emilia, a mangiare i tonnarelli, col culatello. da favola ! quante cose buone in emilia ...

Mondod'Arte di S.Pia ha detto...

Ciao Soffio,

spero un giorno di poter visitare quei posti,
per ora mi godo le tue splendide foto.
Amo i pavoni immensamente, non immagini quanto!

Un caro saluto

Sandra M. ha detto...

Un gran bel meditare , non c'è che dire!

Mirta ❤ ✿- Luce nel cuore ha detto...

█▌█▐BUON ♥ GIORNO▌█ █▌

░░░ ░
░░░░♪░░░
░░░░░░ ♪
░░░░░░░
♪░░░░ ░░░
░░░░♪
__████████████
__███▒(“v”)▒▒▒▒▒███████
_███▒▒ ‘v’▒▒▒▒▒▒▒███__ ██
███▒▒▒▒▒▓▓▓▓▒(“v”)██ __██
██▒▒▒▒▓▓▓▓▓▓▓▒’v'▒██ _ ██
██▒▒▒▓▓▓▓░▓▓▓▓▒▒▒██ ██
██▒▒ ▓▓▓░░░▓▓▓▓▒▒ ████
██▒▒▓▓░◕░◕░▓▓▓▒▒███__█
██▒▒▓▓░░♥░░▓▓▓▓▒███_██
_██▒ ▓▓▓░░░▓▓▓▓▒██ ███
__ ██▓▓▓░░░░▓▓▒██
___ ██▓▓▓░░▓▓▓██
_____██████████
_████████████████ Buon caffe!!