sabato 4 agosto 2012

VEDI CARA






LA MIA ABISSALE INCOMPETENZA INFORMATICA MI IMPEDISCE DI RIPORTARE IL VIDEO CON LA CANZONE DI GUCCINI, QUINDI RIPORTO IL LINK E IL TESTO

Dedicata alle mogli, alle fidanzate, alle compagne, alle amiche, a tutte quelle che usano il cuore e l'Anima



http://www.youtube.com/watch?v=rUAixFKAHew


Testo
Vedi cara, è difficile a spiegare,
è difficile parlare dei fantasmi di una mente.
Vedi cara, tutto quel che posso dire
è che cambio un po' ogni giorno, è che sono differente.
Vedi cara, certe volte sono in cielo
come un aquilone al vento che poi a terra ricadrà.
Vedi cara, è difficile a spiegare,
è difficile capire se non hai capito già...

Vedi cara, certe crisi son soltanto
segno di qualcosa dentro che sta urlando per uscire.
Vedi cara certi giorni sono un anno,
certe frasi sono un niente che non serve più sentire.
Vedi cara le stagioni ed i sorrisi
son denari che van spesi con dovuta proprietà.
Vedi cara è difficile a spiegare,
è difficile capire se non hai capito già...

Non capisci quando cerco in una sera
un mistero d' atmosfera che è difficile afferrare,
quando rido senza muovere il mio viso,
quando piango senza un grido, quando invece vorrei urlare,
quando sogno dietro a frasi di canzoni,
dietro a libri e ad aquiloni, dietro a ciò che non sarà...
Vedi cara è difficile a spiegare,
è difficile capire se non hai capito già...

Non rimpiango tutto quello che mi hai dato
che son io che l'ho creato e potrei rifarlo ora,
anche se tutto il mio tempo con te non dimentico perchè
questo tempo dura ancora.
Non cercare in un viso la ragione,
in un nome la passione che lontano ora mi fa.
Vedi cara è difficile a spiegare,
è difficile capire se non hai capito già...

Tu sei molto, anche se non sei abbastanza,
e non vedi la distanza che è fra i miei pensieri e i tuoi,
tu sei tutto, ma quel tutto è ancora poco,
tu sei paga del tuo gioco ed hai già quello che vuoi.
Io cerco ancora e così non spaventarti
quando senti allontanarmi: fugge il sogno, io resto qua!
Sii contenta della parte che tu hai,
ti do quello che mi dai, chi ha la colpa non si sa.
Cerca dentro per capir quello che sento,
per sentir che ciò che cerco non è il nuovo o libertà...
Vedi cara è difficile a spiegare,
è difficile capire se non hai capito già...



Tuttavia qualcuna che capisce c'é sempre, non serve aver studiato, basta il cuore

DA QUESTE NON SI FUGGE

15 commenti:

Renata_ontanoverde ha detto...

Guccini ha sempre il suo perché ! :D buona domenica!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Che dire, Mister Soffio, qui non siamo di fronte ad una canzonetta, ma alla poesia pura, alla filosofia e alla psicologia di Guccini, c’è poco da commentare….e allora mi lasci divertire tout-court con questo mio calembour estemporaneo, sperando di non insolentire la sensibilità del gentil sesso, a cui chiedo fin d’ora scusa, nel caso….


Se la femme non è bisbetica, ma affabile, assai stabile, poco volubile, moderatamente nubile, inconstestabile, decontestabile, sostenibile, domestica amante della domotica, squisitamente erotica, occasionalmente nevrotica, poco eretica, rispettosa dell’ etica e dell’ etichetta, sua sponte assai spontanea, suffragetta, da usare e non gettare come un kleenex con un uso che non sia abuso né sopruso come si fa col tarabuso….allora dico e quasi predico sarà una femme
dolcemente pudica, poco itifallica, soavemente poetica, sognatrice, conquistratrice, realizzatrice, unica e basica, lavica, vulcanica e sorridente suadente, splendente, casalinga e vichinga, curata nella sua imago, non una virago. Così, sia la femme, purchè il suo uomo non sia un mentecatto, o un racca-tato che merita una bambola si, ma gonfiabile….

fata confetto ha detto...

VEDI CARO SOFFIO,
Guccini passa tra le generazioni e non importa neanche spiegare perché.Pochi anni fa abbiamo festeggiato i 18 anni del mio secondogenito Michelangelo assistendo o meglio partecipando, ad un suo concerto al Mandela di Firenze, tutta la famiglia e c'erano bambini e anziani e lui e la sua poesia struggente, la sua simpatia disincantata e la sua passione . Ho un altro aneddoto giovanile, ma lo asserbo alla prossima volta, sennò ti stresso.

Joe Black ha detto...

E questa tua dedica Doctor è unisex, grande e straordinaria com'è Guccini ED IO LA GIRO A TUTTI GLI UOMINI
Il Guccio m'ha accompagnata da sempre e conosco a memoria ogni sua canzone perché i testi sono poesie che mi toccano nelle corde perché lui usa il cuore e l'anima quando compone!

VEDI CARO E' DIFFICILE SPIEGARE, E' DIFFICILE CAPIRE SE NON HAI CAPITO GIA'........................

E a buon intenditor poche parole
:-)

valerio ha detto...

grande il Guccio

http://valeriodarimini.blogspot.it/2012/04/francesco-guccini.html

Lorenzo ha detto...

Quando un poeta si sta stufando un pò della sua compagna conosce mille parole per mettergliela giù bene.

alessandra ha detto...

Guccini e uno dei miei cantautori preferiti le cui canzoni ho cantato maggiormente da grande stonata quale sono. Conosco quasi a memoria molti suoi testi. A me piace molto "Eskimo", la parte che dice "a vent'anni si è stupidi davvero..ora lo rifaremmo in piedi scordando la moquette stile HF.."Che bello , mi fa tuffare nel passato, io che cerco sempre di guardare in avanti, ma sai soffio, proprio ieri ho rivisto, in questa magica estate, il mio primo amore, ed ho canticchiato una canzone di Guccini, guarda caso.
Buona estate a te e Civetta.

teoderica ha detto...

Io non capisco mai niente, ed anche se credo di aver capito poi non ne sono sicura, ma in questa poesia di Guccini io non ci vedo altro che la maledizione dell' uomo ( o donna)che non si accontenta, che desidera ma non riesce mai ad afferrare il desiderio perchè esso si sposterà un po' più in là, sempre un po' più in là, io credo sia la gran voglia di vivere che ci fa cercare sempre un nuovo inizio,io credo che sia l'insensatezza della morte...e comunque " vive la France" sempre, nel senso che non c'è un vero senso e se c'è io mi sono stancata di cercarlo.
:))) un abbraccio.

nonno enio ha detto...

grande Guccini, peccato che ultimamente si sia impigrito e non ci delizi da tempo di queste sue mirabili creazioni

Cirano ha detto...

allora prima dei andare sul draft di blogger, inteso quello dove scrivi un nuovo post, clicca su inserisci video e si apre una finestra dove la possibilità "da you tube" ti permette di inserire quello che vuoi.
per quanto riguarda il grande Guccini è da anni che non si fa sentire all'altezza di questo pezzo che hai inserito ed è un cult della canzone d'autore.

chicchina ha detto...

Grande Guccini, poeta ,oltre che cantautore.E forse ha ragione,se non si caspisce quando è il momento di cambiare,di cercare altro o altrove,inutile spiegare.Ma se si rovesciano i ruoli?"Vedi ,caro,nella vita si cambia,si cresce, e non succede solo a te.Se tu cercassi qualche volta di capire anche i miei,di pensieri,non saremmo così lontani..."e altro ancora.Ma torniamo alla poesia e alla buona musica.

Adriano Maini ha detto...

Parole che afferrano il senso profondo della vita di tanti italiani degni!

Federica ha detto...

ottima scelta!!

ps. vicino all'icona che usi per inserire le foto ce n'è una per i video: se la clicchi e vai su Da youtube potrai fare da lì le tue ricerche come se fossi sul sito e poi cliccare sul video che vuoi inserire

Adriana Riccomagno ha detto...

Ho sempre adorato questa canzone!

Vitamina ha detto...

Lavorando capito meno sul pc e mi sono persa diversi post, ma recupererò, intanto questo di Guccini lo recupero subito, avrò avuto 14 anni che andammo a cena da un collega del babbo, ingegnere anche lui. La figlia, poco più grande di me , disse se volevo sentire un disco di un ragazzo che andava in vacanza d'estate al paese della sua nonna, Lippiano, (Val tiberina, vicino a Monterchi per capirsi) la prima canzone era Vedi cara . La canticchio sempre in macchina, e siccome sono intonata ed ho una bella vocina, vien proprio bene. Grazie del testo.