sabato 4 gennaio 2014

ISTAMBUL parte quarta MERCATO SPEZIE E DOLCI

Solo qualche foto, dolci e spezie rutilanti di colori e sapori

Non ho mai ceduto salvo sui "rotoli"  dovevo sapere di cosa si trattava, ed in effetti posso testimoniare che si tratta di  noci pistacchi, miele e altro, di solida consistenza  e  caloriche in modo atomico.
Si possono tagliare a fette, come il salame, e questo salva un poco  da picchi glicemici








a seguire ottime spremute di melograno
infine siamo riusciti a capire di cosa si trattava, ovvero non proprio  dolci ma peperoni e melanzane secche da riempire con riso e mettere al forno


9 commenti:

Renata_ontanoverde ha detto...

La cultura del cibo nel colore e nella ricchezza!
I dolci turchi sono spaziali!!!
buona sbisciolata!!!
e Buon Anno!!

viola ha detto...

Mgnam mgnam... Che meraviglia Soffio!!!
Grazie di renderci edotti di tanta magnificenza!!!

Olgica T ha detto...

Che bei colori queste leccornie,beato te che sei stato in Turchia!Buon anno doctor Soffio...Olga

kermitilrospo ha detto...

che fame !!!!! :D

Il poeta sulle 23 ha detto...

Oibò, Mister Soffio, questo è il vero paese di Cuccagna, tanto ricercato dai morti di fame, di medievale memoria.
Comunque sia, questo è il posto ideale per un SBISCIOLATORE SERIALE, come Lei è.
Non lo faccia sapere al mitico Bar Giulia, per non farli morire d’invidia.
Santè!!!

Federica ha detto...

la spremuta di melograno? chissà che buona!

adriana ha detto...

e no, questo non lo dovevi fare...io adoro quei dolci, ci potrei vivere, anzi ci vorrei vivere, ho provato anche a farli, ma non sono la stessa cosa. Ho chiesto le ricette, sono tutti a base di pasta "filo", pistacchi , noci e sciroppo di zucchero o miele.
Valgon più di uno sbisciolamento...

nellabrezza ha detto...

SLURP !!

Demetra ha detto...

Spettacolo!