martedì 1 maggio 2012

ARBITRI nella e della nostra vita - ovvero lettura del quotidiano


1° maggio, festa del lavoro, giornata di relax anche se piove, anzi, meglio se piove così posso stare in casa tutto il giorno ma...il quotidiano quello no, lo si compra, anzi, due, uno nazionale e uno locale.
Siamo in un momento delicato e difficile per la Nazione,occorre informarsi e scorrere tutte le pagine.



A me Monti piace, non é solo un tecnico, é evidentemente un politico, ma soprattutto dopo anni di saltimbanchi é un tipetto al quale, per tradurre dal dialetto, "non gli vai mica tanto attorno" e se vuoi controbatterlo devi essere davvero preparato.
Credo e spero si possa candidare a Presidente della Repubblica.

Dunque....sfogliamo

"LA RAI NON E' INDIPENDENTE, AGIREMO", magari, speriamo presto.




TUTTOCUOIO 2 - PELLI SANTACROCE 1 arbitro Opromolla - questa sì che é una partita dove ci si giocava la pelle!!

"GLI UOMINI DEL CAVALIERE . PARLI IL COLLE" lo sdegno per gli attacchi ad Alfano - e dire che é un bravo Angelino

RAVENNA 2 - CASTELFRANCO 0 Arbitro Shiba (origini extra?? avanzano nello sport e non solo giocatori!! bene)

"BONDI PROVA A SALVARE LA GOVERNO SPA" non risparmierà nessuno , magari

BAISO 2 - SERRAMAZZONI 4 Arbitro Casoni di Reggio
FRIGNANO 1 - JUNIOR FIORANO 1 Arbitro Casoni di Reggio

Misteri d'Italia, stesso arbitro in due posti diversi e con circa 100 spettatori, quindi ci sono anche i testimoni dell'ubiquità.

"SANITA' LOMBARDA, I PM INDAGANO SU NUOVE LOBBY" ma questi PM non la smettono mai con questa mania assurda di far rispettare le leggi!!!

GINO NASI 0 - MANZOLINO 2 E' quì la festa, con l'ennesima prova di forza e un missile di Celeste il Manzolino vola in seconda categoria !!!!

"IL CARROCCIO LANCIA IL PIANO DI RIVOLTA" e poi ha detto Bossi che Belsito é un terun!

ARBITRI alle partite giocate nel modenese.... D'Angelo di Ascoli - Di Stefano di Brindisi - Di Biase di Siracusa - Di Ruberto di Nocera....non se ne può più, VOGLIAMO ARBITRI LUMBARD!! LADRONI, no scusate, PADRONI A CASA NOSTRA!!!

22 commenti:

Lorenzo ha detto...

Ci sono alcune correzioni da fare:
1. una "lobby" di perse non è niente di illegale. Anzi, le lobby sono parte integrante della democrazia rappresentativa, vedi gli USA.

2. prima di dire "ladro" di qualcuno bisognerebbe che questo qualcuno fosse prima accusato e poi condannato per furto. Essere "antipatici" o "incapaci" non significa automaticamente essere "ladri".

3. la Magistratura in Italia non ha il vizio di fare rispettare la "legalità" ma di interpretarla. In teoria esiste il principio di "obbligatorietà della azione penale", cioè un magistrato deve procedere contro qualsiasi reato di cui viene informato. Ma nella pratica si traduce nella "discrezione della azione penale" per cui si aprono dieci inchieste che coinvolgono 5 procure se l'oggetto è Caio mentre le carte finiscono sotto la pila se l'oggetto è Tizio. Senza contare che ormai i processi si fanno sui giornali e in televisione.

4. ripeto per la millesima volta che nel '95 abbiamo votato un referendum per la privatizzazione della RAI, o per essere più precisi, siccome non esiste il referendum propositivo, per l'abolizione delle norme che regolavano la proprietà pubblica della RAI. Come spesso capita quando ci sono certi interessi in gioco, il referendum è stato aggirato.

Joe Black ha detto...

A me sto Monti proprio non mi piace Doctor! Sarà ma per quanto mi riguarda non ha fatto nulla per alleggerire le tasche dei politici. E lui, sicuramente, la crisi non la soffre. Non va ai funerali di chi si suicida perché non ha più scelte. Usciremo dalla crisi?
Dovremo rifare un nuovo censimento e non solo per le auto blu ma anche per stimare il numero dei morti, degli affamati, dei disoccupati e di chi si sta svendendo anche l'anima per tirare avanti.
Volete un rene? Vi serve del sangue?
Il tuo post è sarcastico ma oggi credo proprio che siamo arrivati alla frutta.
Ed io per prima mi faccio "schifo" perché ancora non si scendo in piazza a protestare, ma a farlo veramente.

Soffio ha detto...

JOE ma cosa ti aspetti dopo anni e anni di malgoverno e di discredito internazionale come mai negli ultimi secoli, che arrivi la cavalleria suonando la carica?? che un cavaliere bianco uccida il drago?? Un pò di pragmatismo suvvia. O vogliamo fare l'assalto al Palazzo d' Inverno ?? Poi.. almeno quello fosse servito!

Paolo Falconi ha detto...

Un Soffio danzante e leggiadro, dalla battuta sferzante ...
direi un post spassoso:-))

Lorenzo ha detto...

Soffio, i dati che ho riportato nel mio blog sulla Spesa Pubblica sono coerenti con quelli riportati da Wikipedia, almeno per l'ordine di grandezza, anche se non posso essere sicuro dell'esatto ammontare.

Come ho scritto nei commenti, la parte rilevante del post sono le prime voci della Spesa, cioè capire dove lo Stato spende il grosso dei soldi.

L'assalto al Palazzo di Inverno è servito a sostituire una aristocrazia con un'altra. Come tutte le rivoluzioni.

Non è che non serva, un po' i futuristi avevano anche ragione, le guerre servono a demolire e ricostruire. Il problema è che nel mentre un sacco di gente finisce nel tritacarne, per cui è un modo di procedere un po' dispendioso e anche un tantino scomodo.

rossorosso ha detto...

Caro amico, una domanda semplice semplice: Non era meglio uscire? Almeno per oggi, niente giornale!

Il poeta sulle 23 ha detto...

Mister Soffio, certo, se me lo confronta con colui che ha fatto votare la sua parte politica, per certificare che Ruby era la nipotina di Mubarak, convengo con Lei. Per il resto, a parte lo stile' british' e la cocciutezza tipicamente deutsche dell' attuale premier, non sono per il resto molto d'accordo con le sue opinioni, e per questo ne sono certo, non si strapperà i capelli e se ne farà benissimo una ragione.
Certo so benissimo che è stimatissimo nelle maggiori istituzioni europee, ma nel suo curriculum, vanta pure una presenza in ruolo chiave, anche se pregresso, nella Goldman Sachs, una delle maggiori banche finanziarie che ha scatenato la crisi finanziaria mai conosciuta nella Storia. Guardi che la manovra Salvaitalia, la prima che ha messo in cantiere, l' avrebbe potuto fare chiunque, anche un non tecnico, purchè fosse stato posto nelle sue stesse condizioni, vale a dire l'approvazione certa da parte delle forze parlamentari.
Non voglio assolutamente, tirarla per la giacca sulle mie opinioni, ma solo per il fatto che un supertecnico della suo calibro, adesso cerchi di affidare l' incarico ad un altro tecnico Enrico Bondi, il salvatore della Parmalat, il compito di trovare risorse nel cosiddetto ' Spending Review ', la dice lunga sulle tante romanzate qualità o virtù di Monti, a mio modesto avviso.
Perfino la Fornero, che fa, a dire della Ministra stessa una riforma epocale sul sistema pensionistico, ed adesso non sa come riparare per portare alla pensione gli ' esodati ', dimostra quanta approsimazione o improvvisazione ci sia nella compagine di questo governo tecnico, che da quando c'è, articolo 18 o no, non ha fatto crescere l' Italia con un solo posto di lavoro in più.
Beh, non la voglio tediare oltre....non voglio Soffiare sul fuoco....

teoderica ha detto...

Bè caro Soffio, devo dire che più che le tue notizie, mi ha colpito Lorenzo...tosto.
Ciao e ... non vale mai la pena arrabbiarsi troppo.

kermitilrospo ha detto...

oggi pioveva allora sono andato al cinema. niente di che, solo il solito film ammmmerigano pieno di supereroi.

Cosa penso di monti? la persona giusta nel momento sbagliato o forse il contrario.

Lorenzo ha detto...

@Il poeta sulle 23:
Monti è stato incaricato dal Presidente della Repubblica di evitare il "default", cioè il fallimento dell'Italia, che si profilava probabile per l'inizio del 2012 a seguito della crisi dei "bond", cioè dei Titoli di Stato, causata a sua volta dal dubbio degli investitori che l'Italia non fosse più in grado di fare fronte al debito pubblico e quindi in soldoni di restituire i prestiti.

Monti aveva due opzioni, tagliare la Spesa o aumentare le entrate tramite il prelievo fiscale.

Siccome tagliare la Spesa in Italia significa andare a intaccare lo Impiego Pubblico, la Previdenza e la Assistenza Sanitaria, quindi è praticamente impossibile, Monti ha aumentato la pressione fiscale.

Adesso siamo nella fase successiva e cioè ci siamo resi conto che la pressione fiscale è insostenibile e sta avviando una spirale recessiva, perché più aumentano le tasse, meno reddito si produce, quindi meno entrate fiscali, quindi bisogna aumentare le tasse.

Siccome la pressione fiscale e la Spesa in Italia sono distribuite in maniera asimmetrica, cioè sostanzialmente la pressione fiscale agisce maggiormente dove lo Stato spende meno e lo Stato spende di più dove il prelievo fiscale agisce meno, si configura un conflitto "sociale" che nessuno sa come risolvere.

Da cui, Monti o non Monti, io sono pessimista.

Anna Maria ha detto...

Anche a me Monti non piace. Una riforma per salvare l'Italia che ha messo su poteva farla chiunque, non c'era bisogno di un laureato...
E poi uno che di fronte ai suicidi italiani risponde che in grecia ce ne sono stati di più...non ha certamente la mia stima.
Ieri sono andata alla manifestazione...tanta gente triste...

chicchina ha detto...

Soffio ,con un post soft e spiritoso,hai sollevato un vespaio,ed hai salvato la dempcrazia:opinioni a confronto!Solo che in questo momento ci sono troppi analisti,econopisti,ecc.ecc.un po come nel calcio:dopo ogni partita abbondato i superesperti,i commissari tecnici,spero di nov aver sbagliato termini,non ne capisco propiro di calcio,ma manco di strategie economiche..
Ciao

Melinda ha detto...

Neanch'io sono una fan di Monti...anziché tartassare i già tartassati poteva andare a togliere gli intoccabili...ah, ma quelli non si toccano, no, quelli devono vivere nel lusso sfrenato (a nostre spese), mentre ci sono operai che vedo ogni giorno per lavoro che non sanno più dove sbattere la testa perché non riescono a mantenere le loro famiglie, non una villa al mare o una decappotabile, ma esseri viventi.
Non lo so dove andremo a finire di questo passo...

Renata_ontanoverde ha detto...

Monti mi ha dato una speranza all'inizio, ma constato che non ha mano libera! Anzi, impastoiato con le banche e frenato dai politici, non so come finirà. Se andassimo presto alle elezioni però, non riesco a voltarmi da nessuna parte!
La situazione non è per nulla allegra!

Lorenzo ha detto...

Chicchina, non la storia dell'Alta Finanza è una balla. I Deputati e i Senatori sono gente qualsiasi, non devono avere alcuna competenza. Ciò nonostante in Italia le leggi le fa il parlamento.

I ministri dovrebbero essere scelti in base alle loro competenze, in quanto hanno un ruolo direttivo e amministrativo. Eppure quasi sempre vengono incaricati senza avere alcuna competenza specifica, per dire, Calderoli mi risulta essere medico ma non aveva il Ministero della Salute, era incaricato della semplificazione legislativa.

Melinda, gli "intoccabili" sono quelli che beneficiano della Spesa Pubblica e cioè i dipendenti pubblici, i pensionati, i cittadini italiani che utilizzano il servizio sanitario.

Queste sono le prime cinque voci di spesa:
Debito pubblico (gli interessi)
304.070.665

Relazioni finanziarie con le autonomie territoriali (Regioni ecc)
112.750.892

Politiche previdenziali (Pensioni)
79.685.907

Politiche economico-finanziarie e di bilancio (Magheggi contabili)
65.879.057

Istruzione scolastica
41.497.942

Adriano Maini ha detto...

E' aperto il dibattito? :))

Miky ha detto...

^__^
Un saluto.
Miky

@enio ha detto...

monti sarà pure come dici tu ma le cose che fà sono sempre filtrate dai partiti politici che non ne possono fare a meno e appena appena si riapre uno spiraglio lo butteranno a mare... lassate servì in Italia non accade mai niente per niente... adesso siamo presi per le orecchie dai tecnici fra un pò lo risaremo dei politici e poi cane non morde cane (berlusconi lo ha solo sfiorato con qualche chiacchiera)

Lorenzo ha detto...

Enio, i "politici" esistono da quando esiste la "democrazia", cioè da 500 anni prima di Cristo.

Il meccanismo è sempre lo stesso, tu mi voti e io in cambio ti faccio un favore.

Che nel nostro caso significa tu mi voti e io ti garantisco un posto, una pensione, l'ospedale, eccetera.

Il problema è che noi Italiani abbiamo l'abitudine di non ricordarci degli "amici". Un giorno tutti fascisti e il giorno dopo tutti antifascisti, a seconda di come tira il vento.

Carmine Volpe ha detto...

come non condividere :-)

chicchina ha detto...

Ho riletto il commento lasciato e mi sono accorta di quanti refusi ci ho messo dentro.Chiedo scusa,ma per il contenuto ribadisco il concetto,troppi tecnici improvvisati,adesso,forse sarebbe stato utile qualche presa di posizione qualche mese o anno fa.

alessandra ha detto...

Non mi sento all'altezza di giudicare il lavoro di Monti, posso solo esprimermi riguardo alla mia specifica realtà di artigiana. La nostra associazione ha unito tutti i soci creando una forza in grado di affrontare le emergenze e con un rapporto di garnzia con le banche, in pratica nessun imprenditore si sta muovendo da solo, Stiamo cercando di sfruttare ed analizzare quei punti che possono essere a nostro favore e ci stiamo dando molto da fare.
per esempio io ho ridotto molte spese ed aumentato il mio lavoro con fantasia e creatività.
L'altro giorno abbiamo fatto una riunione, positiva, ognuno di noi ha incrementato la propria attività, qualcuno con l'aiuto di qualche finanziamento. Inoltre c'è una legge a favore dei giovani che intendessero partire con una propria attività Ebbene , se io do in gestione il panificio a mio figlio di venta'anni rimanendo nell'impresa come collaboratrice, avrò un risparmio notevole a livello fiscale. Per concludere, c'è un'Italia che funziona e cresce..non arrabbiatevi, ma c'è.