lunedì 16 maggio 2011

L'OSSESSIVO CONDOMINIALE

Ho appena concluso una serie di riunioni condominiali.
In ogni condominio che si rispetti c'é almeno un ossessivo condominiale.
L'ossessivo condominiale si distingue da svariati elementi:
1) partecipa alle riunioni con i verbali precedenti, ha carta e penna e prende appunti
2) spesso chiede che le sue esternazioni siano messe a verbale
3) ama astenersi al momento del voto se proprio non vota contro
4) ha spesso proposte più sofisticate e particolareggiate, in ogni caso ha sempre qualcosa da chiedere
5) anche quando credete che non ci sia finalmente nulla di straordinario da fare nella casa, lui ha qualcosa da sistemare
6) quando vi incontra per le scale o in cortile a mala pena vi saluta, non sorride, e vi fa presente qualcosa che non va e che sarebbe da sistemare
7) anche quando arrivate a sera tardi avete la probabilità di incontrarlo mentre vuota il pattume di casa per l'ennesima volta nella giornata
8) se é addetto alla pulizia del cortile vi guarda malissimo se lasciate cadere la cenere dal sigaro dal 5° piano
9) se invece é addetto alla pulizia scale lo fa alle ore più impensate
10) conosce le normative al pari dell'amministratore e pone dubbi costanti

L'ossessivo condominiale vive momenti di grande tensione ma gode anche moltissimo sfogando l'eros.
La tensione si appalese soprattutto in autunno quando cadono le foglie e lui, se potesse, le raccoglierebbe mentre ancora volano verso il suolo, mentre gode moltissimo quando può potare le piante e castrare tutte le possibili crescite.

Ma é molto utile perché occupandosi ossessivamente di tutto, pur rompendo le balle rappresenta una garanzia di controllo

L'ossessivo condominiale é necessario, tuttavia se lo conosci lo eviti, se lo eviti non ti uccide !! l'importante é non dargli troppa confidenza perché altrimenti quando vi incontra non vi molla più.

Altro che post colorati con tante belle foto, raccontini e poesie !!!

14 commenti:

chaillrun ha detto...

mi fregolo le mani con questo post, giuro :)
tranqui, t'anticipo già che non sono un'ossessiva condominiale.. tutt'altro! Sono una che di beghe di condominio ne ha fin sopra i capelli, stanca di mediare per il vaso che gocciola, rincorrere la testina di vitello che con sgancia la sua quota spese perché lui "è fuori di casa tutto il giorno" quindi non capisce perché si deve accollare le spese!!
Sai se per caso hanno messo una norma che prevede la ripartizione non più in base alle tabelle millesimali, ma bensì con frazionamento orario??

Cmq sì, hai ragione.. tu lo chiami "ossessivo condominiale" io lo chiamo più banalmente "cane da guardi" e ogni condominio che si rispetti ne ha uno!
Buona serata, ciao :)

Krilù ha detto...

Per fortuna non abito, né ho mai abitato in condominio ...!

psicoterapeuta52 ha detto...

Le riunioni di condominio sono ottime occasioni per sfogare le proprie frustrazioni, per mettersi in mostra e trovare qualche nemico con cui combattere.
Purtroppo l'Italia oggi a livello politico e sociale sembra sempre più spesso un grande condominio con condòmini rissosi e amministratori interessati solo a lucrare i propri guadagni.
Ma ultimamente non va tanto bene nemmeno nelle cooperative.
Che fare?
Giorgio

Vitamina ha detto...

Giorni fa una signora del condominio telefonò alla mia suocera per dirle delle cose che non poteva dire all'amministratore del condominio perchè aveva leticato con la moglie (dell'amministratore ) , siccome questi ultimi abitano allo stesso piano della mia suocera contava sul fatto che la mia suocera riferisse , ma la mia suocera è un pochino svinata , cercava di sganciarsi e intanto ripeteva le cose che quella le diceva per telefono " Lo so che è interesse anche mio, ma che ci si può fare? " Eccetera. Siccome la cosa si allungava io sono uscita sul pianerottolo per suonare il campanello . Lei avrebbe dovuto dire "Mi suonano , la devo lasciare. " Invece si è messa a gridare a me "O perchè ora anche ti metti a suonare il campanello?" Era completamente nel pallone, alla fine a quell'altra le ha sbattuto il telefomo in faccia esasperata . Quella ha ritelefonato dicendo "Volevo salutarla perchè prima è caduta la linea " Sembrava un film invece è solo un condominio.

Emanuela ha detto...

Chiunque viva in un condominio non può che sorridere e sentirsi parte di questo post. Di solito io alle riunioni sono la più giovane e mi tocca il compito del segretario che redige il verbale ... stupendo ... ci sarà un motivo se nessuno lo vuole fare ...

Anonimo ha detto...

Eccome se c'era ieri sera alla riunione del condominio,l'ossessivo.
Pretendeva di invitare nuovamente la signora dell'assicurazione per l'ennesima delucidazione sull'aumento dell'assicurazione del condominio, pur non manifestando molta convinzione all'adeguamento del premio. Gli abbiamo fatto notare che più che altro dovevamo chiederlo come cortesia ulteriore perchè già in precedenza era stata chiara.
Ci ha risposto "ma con tutti i soldi che le diamo voglio sapere per filo e per segno cosa copre quest'assicurazione"...
Allora, nei prossimi giorni ennesimo incontro, se la signora sarà disponibile... Per buona pace (speriamo) dell'amico ossessivo.
Mariapia

teoderica ha detto...

...io ero su quella strada e forse ci sono ancora.
Cordiali saluti.

angeloblu ha detto...

...fortunatamente non facciamo di riunioni condominiali nel mio palazzo ma abbiamo comunque persone ossessive che non fanno altro che rompere...le evito così loro evitano me...

un saluto per una dolce serata...

enzorasi ha detto...

Però, vita vissuta eh? Ti propongo una casa singola, magari isolata e in periferia. Un solo piccolo appunto: la cenere dal quinto piano, se è un'abitudine va stroncata. Ma temo che l'ossessivo non riesca mai a vederla come un caso fortuito.

Ninfa ha detto...

Non sono un'ossessiva condominiale, ma credo comunque di avere una lieve, nascosta tendenza a fare il cane da guardia...Secondo me è la vita condominiale stessa, e sono fortunata che vivo in una piccola palazzina, che porta a diventare un pò ossessivi nel difendere i propri diritti. Quando mi trovo a frequentare assiduamente il meccanico col timore che lui pensi che abbia una cotta per lui, mentre invece ci vado esclusivamente perchè la mia bici viene continuamente "maltrattata" nello sgabuzzino apposito, allora sogno veramente di vivere su un'isola deserta!

Adriano Maini ha detto...

Solo uno?

Roscio ha detto...

Di quelli che ti inseguono per raccontarti l'ultima bega col vicino di sopra, di quelli che fanno finta di non riuscire ad aprire la buca della posta per vedere con chi arrivi al portone, di quelli che sanno fino alla settima generazione di ciascun condomino presente, passato e anche futuro! Chi non ha un simpaticissimo personaggio così tra i vicini? L'importante è schivarli quando si scorge in lontananza la loro sagoma. Beati a loro che non hanno altro da fare nella vita!!!

Tereza ha detto...

Azz! ho sbagliato post e ho inserito questo commento da un'altra parte!
Cerco di porre rimedio reinserendolo qui:

"Anch'io ho un'ossessivA condominiale nel mio palazzo: una signora in età, di quelle che non rallentano mai, che mai conoscono momenti di pausa e di quiete. Per lei occuparsi del condominio significa anche occuparsi di un ampio tratto di strada, delle persone che passano, di quelle che entrano, dei negozianti che stanno, di quelli con cui ti fermi a chiacchierare e dei discorsi che fai (orecchia in maniera vistosamente indecente).
Magari, da fuori, uno supporrebbe sia sola...NO!
Ha marito, figlia che abita al piano sotto al suo, con annesso marito e due nipoti grandetti. Eppure è sempre in giro, ad agitarsi e guardarsi intorno come una puzzola in ansia.
Posso dirlo? mi dà sui nervi: meglio un piccione che un impiccione, anche se il primo capita che ti lasci qualche ricordo sgradevole quando passa".

Antonio ha detto...

la prima volta (e a pensarci bene anche ll'unica) che ho partecipato ad una assemblea condominiale mi sono divertito come un matto a osservare i mille cavilli sollevati, i ragionamenti più astrusi e inspiegabili, insomma uno spaccato di varie frustrazioni che in un simile contesto trovano sfogo perché magari è l'unico posto dove le persone credono di far sentire il loro peso. Comunque concordo, l'ossessivo va evitato altrimenti rischia la vita, lui! ;-)