venerdì 2 dicembre 2011

IN MORTE DELL'AMICO "C"

Quando qualcuno ci lascia é sempre un momento doloroso, tanto più doloroso se chi ci lascia ha avuto con noi, e noi con lui una lunga frequentazione.
Vero è che era vecchio l'amico C (per rispetto davanti al trapasso osserverò la privacy)ma non si pensa mai che sia ora, eppure....l'ora arriva.
Come dice la Bibbia "voi non sapete né il giorno né l'ora"
Era un pò che stava male, chi lo seguiva mi aveva avvertito, con voce sommessa, un pomeriggio, rientrando a casa.
"C sta male, sta veramente male, lo hanno visitato, gli danno due tre mesi di vita"
Di fronte a queste notizie c'é poco da dire.
Sono andato a vedere C, sembrava quello di sempre, io sono rimasto lì davanti a lui, muto, non trovavo le parole, cosa si dice a uno che sente ormai giunta la sua ora, e non gli si possono certo raccontar bugie.
Gli ho allungato qualcosa, ho teso la mano verso di lui.
Mi ha risposto timidamente, con una lentezza esasperante, di chi non ha più forze eppure vuole ugualmente provarci.
E' ricaduto rapidamente.
La gente attorno non sapeva più che fare, occorreva una decisione, tutti sapevamo che C avrebbe voluto trapassare in casa, ma non era possibile.
E' stato necessario trasportarlo là dove avrebbero potuto tentare un estremo intervento.
C non ha detto nulla, ormai consapevole delle sue condizioni.
Così lo abbiamo lasciato nelle mani amorevoli di chi era in grado di esaudire le sue volontà, eravamo certi infatti che C avrebbe voluto donare gli organi, e così é stato.
All'uscita della sala ove l'operazione si é svolta, ci hanno commosso con il racconto degli ultimi minuti di C.
Stavano operando, ormai avevano raggiunto l'obiettivo quando C ha esalato l'anima emettendo alcuni sinistri e meccanici suoni.
Oggi i suoi dati rivivono in un nuovo computer, giovane, adeguatamante gagliardo, un pò presuntuoso, pieno di luci come un albero di Natale.
Ciao vecchio C.....così passa la gloria del mondo

12 commenti:

Sandra M. ha detto...

Un caloroso benvenuto a C II !

Ambra ha detto...

Hai creato una suspense da libro giallo d'autore. Non l'avevo capito fino alla fine.

maresco martini ha detto...

Non c'è da fare communti, in questo momento treste ti sono vicino e ti abbraccio forte.

Loredana ha detto...

Le mie più sentite condoglianze per C... e auguri per il nuovo giovane e gagliardo quasi figlio di C...
ciao loredana

aracne ha detto...

Anche io non avevo capito, mi erano parsi strani quei 'meccanici' suoni, ma con gli occhi pieni di lacrime ero tutta presa dalla tua compassione...birichino!

Joe Black ha detto...

Doctor, mai attaccarsi troppo alle cose materiali, specie se tecnologiche. Loro hanno una vita moooolto più breve di quanto noi immaginiamo e si evolvono con una rapidità incredibile.
Certo, sono diversi da noi, eccome....vedi, la sua memoria ora è nellsa cash d'un giovane C mentre la nostra è impossibile da trapiantare e forse nessuno la vorrebbe!
Condoglianze ed auguri contemporaneamente, visto che il trapianto è riuscito al 100% e senza alcuna possibilità di rigetto!!!!!
Buona Domenica Doctor.
Ora che hai il nuovo mezzo di comunicazione con noi è finita anche la tua astinenza, chissà se per C la cosa è stata reciproca?
Ma...misteri della tecnologia...versetto 5° del manuale scritto in cinese:))))
Elisena

Vitamina ha detto...

Ci ero caduta fino a metà della storia , che tonta ! Come si dice , morto un Papa se ne fa un altro , lunga vita a C! Gli facciamo da fate madrine :poca polvere , niente virus e nuovi dati!

Melinda ha detto...

Povero C...ricordalo per quello che ti ha dato in tanti anni e ti mancherà meno :)

teoderica ha detto...

Un bacio con lo schiocco per te, ti spiego com'è questo bacio, è sulla guancia , rumoroso ed impertinente, vuole farti sorridere, un po' come quando ti muore un cane e tu dici non ne vorrò mai più e poi arriva un cucciolo che ti morde la caviglia festoso e tu ti innamori di nuovo...

Galadriel ha detto...

Ben tornato Doc! Ti capisco e ti voglio consolare con una pacca sulle spalle, non lo dimenticherai, ogni volta che una lucina nuova si accenderà il tuo vecchio amico ti mancherà. Ogni volta che cercherai un documento, un'immagine, un vecchio foglio lui ti mancherà. Questi giovani sono sempre più complicati e ci fanno rimpiangere i vecchi C. Comunque in bocca al lupo.

tiziana ha detto...

Scoccia quando pensi di aver trasferito tutto quello che ti serve. Poi ti accorci che manca quel fatidico file che senza proprio non si può, ma ormai il vecchio C è stato formattato dal tecnico di turno e quindi il file è perso. Ma dall'altra uno nuovo da un sacco di soddisfazioni. Ciao

♥Celyne Glam♥ ha detto...

grazie per il commento, ripassa quando vuoi.complimenti per i tuoi post.