lunedì 26 dicembre 2011

INSALATA E CETRIOLINI

Bene, al Natale siamo sopravvissuti, e non é poco.
La sera di Natale nessuno ha mangiato nulla, la domanda muta che aleggiava era " quando smaltire i gli avanzi??"
Non resta che farsi coraggio, riunire una paio di famiglia, politicamente si direbbe "i volenterosi" e manducare piano piano ciò che é rimasto.
Ho posto mano al libro della dieta Dukan, ne dicono meraviglie!!!
Però é stato un buon Natale, in mattinata sono andato a visitare una persona che seguo da tempo e che certamente ha avuto meno fortuna di me nella vita.
Ho portato varie cose, ovviamente da mangiare, e l'ho trovato in compagnia di un amico che lo frequenta.
Mi ha detto che l'ultimo dell'anno si troverà con altri che ora vivono in un appartamento protetto e festeggeranno a dolci e coca cola.
Se é vero che c'é un Dio del Vangelo credo che l'ultimo dell'anno sarà da quelle parti.
Nell'andare ho ascoltato quelle, per me, bellissima trasmissione su radio 3 che è "Uomini e profeti" della domenica mattina alle 9,30.
Trasmissione di commento a testi biblici, ora trattano del profeta Isaia, e dal momento che i commentatori sono tutti, e non solo cattolici, dei biblisti di valore, quindi niente omelie per intenderci, "bevo" la trasmissione con vero piacere.

Il piccolo, mi tel la figlia, si é svegliato alle 6 per via dei regali e, pensando che a casa mia avrebbe trovato un bigliardino, portato da Babbo Natale che avendo letto la sua letterina non poteva esimersi, era in agitazione.
Alle 11 é arrivato ed é scattato il torneo di bigliardino, maschi contro femmine, poi io contro lui e suo padre, poi lui contro le nonne.
Ovviamente contro di me ha vinto lui.
Quando sono andati, la fida poltrona ha accolto un anziano esausto che si è sparato una buona dormita.
Passeggiata serale e guai a chi parla di mangiare.

Ora si attende il fine anno, ma sono ben appostato, questa volta saprò difendermi bene INSALATA E CETRIOLINI

35 commenti:

angeloblu ha detto...

Che onore essere la prima! anche se con un pòchino di ritardo volevo farti gli auguri per questo Natale...insalata e cetriolini sarebbe un pranzo da re per me, posso mangiare solo minestrine!!! che Natale!!!

felici feste a te e i tuoi cari...

un abbraccio dottore!!!

alessandra ha detto...

Un'atmosfera dello spirito natalizio che mi ha trasmessmo calore nel cuore.
ogni azione, anche la più consueta assume un significato prezioso nel contesto magico della festa. Il bimbo che si sveglia presto, il giocare, l'essere riuniti, sentire gli affetti più intensamente,ogni piccolo gesto permeato da un velo di ...direi fede, tanto per riportarmi alla trasmissione che tu apprezzi tanto e che io condivido, piace tanto anche a me.
E' importante la spiritualità nella nostra esistenza.

cristiana2011 ha detto...

Fai in tempo a cambiare idea!
Soffio, esiste lì da te la 'coppa d'inverno'?
La mangiai a Bologna e me la ricordo ancora.
Cristiana

Renata_ontanoverde ha detto...

Ben trovato! ho letto con piacere il tuo commento al mio blog e devo però farti un bonario e sorridente appunto : la dieta Dunkan!?ahiaiahiai ;D
Ti scrive una che ha dal 1995 ad oggi ha preso 22 kili per difendersi da malesseri e da lutti.Kili ben mimetizzati con la mia altezza.

Ho avuto un rapporto rifugio nel cibo da adolescente (morte di mia madre), calmierato dall'emotività in fanciullezza e dagli ormoni in maturità che mi sottoponevano a brevi bilancianti periodi di dieta. Ma dagli albori della menopausa in poi ho imparato a mangiare, quindi non ho "eliminato" più. Anzi ho accumulato con gusto. Il meccanismo mentale è talmente forte ed inveterato nella mente, che qualsiasi dieta è sbagliata se non un'educazione alimentare, penso con uno sponsor a livello AA che basi il controllo più sulla psicologia, oltre che al materiale taglio degli alimenti, altrimenti l'effetto carestia si fa sentire a fine dieta e si rischia di recuperare tutto il peso perduto ed accumularne altro.

Lo sai anche tu che mangiare diventa un'autodifesa, un rifugiarci nell'appagamento immediato del gusto e nell'ottundimento della sazietà.
Perdere peso è anche uno dei miei obiettivi per il quale l'unica strategia è mangiare di meno, ma a sufficienza, mangiare meglio, per non accumulare e fare tanto esercizio fisico. Tutte cose che, ovviamente, sto disattendendo... ma non de-mordo! ;)

Comunque AUGURI e... AD MAJORA!

rosso vermiglio ha detto...

Io, se potessi, salterei volentieri questo periodo dell'anno...arriverei al sette gennaio senza batter ciglio, ragionando di sopravvivenza...

Chiara ha detto...

La descrizione di tuo nipote con il bliliardino mi ricorda mio fratello, quando anche lui ne ricevette uno per Natale. Giocò per giorni e giorni... Che feste!

Oggi brodino. Non so neanche io quanti chili ho messo su in questi due giorni.

mark ha detto...

Essendo ospite ogni rifiuto alle pietanze è come un'onta di offesa imperdonabile per la casa e per l'intera famiglia, devo centellinare le forze ed assagiare tutto. Poi però mi trovo in condizioni pietose e chiedo una tregua...
Buonavita

Lara Ferri ha detto...

Il torneo di bigliardino!!! Quanto mi sarebbe piaciuto:))) Immagino la gioia del tuo nipotino.
Ma a fine anno non si dovrebbero mangiare lenticchie??? :)
Ciao e a presto,
Lara

Melinda ha detto...

Quanto mi piace leggerti caro Soffio, riesco ad assaporare il tuo ambiente senza fatica!
Buono smaltimento :)

Edoardoprimo ha detto...

Ciao
Passo per augurarti una giornata radiosa.Edo

Ti lascio una barzelletta:
http://www.youtube.com/watch?v=PeuO71KZ8fM

teoderica ha detto...

...parafrasando Titti : mi è semblato di avel visto un Buon Natale.

Loredana ha detto...

Che piacere leggere la descrizione del tuo natale...sembra un pò anche quello dei miei, costretti a mangiare, a spupazzare il nipotino e a crollare su una poltrona...tutto regolare, anche per questo natale, meno male che è passato!!
Uomini e profeti la ascolto anche io, molto molto volentieri!
Auguri di buone feste
loredana

Galadriel ha detto...

Buon SantoStefano!! Insalata e cetriolini per il cenone? Ma no mi deludi ..e le tradizioni che fanno allegria? Le lenticchie e zampone di Modena, il purè di patate con una bella manciata di Parmogiano....e l'uva che porta bene???? Cambierai idea, se sei un emiliano DOC...cambierai idea. Buon fine anno Doc.

chicchina ha detto...

L'impazienza e la gioia dei nipoti e la soddisfazione dei nonni,e così è archiviato anche il Natale,con uno splendido resoconto che sa di un sano Natale in famiglia.Insalata e cetriolini solo per prepararci al cenone e poi subito,dal giorno dopo.

Soffio,ho inserito il tuo post su Natale nel blog scrivoescambio.Grazie e ciao.

Dona Flor ha detto...

Sono in ritardo per il buon Natale, ma faccio ancora in tempo per augurarti buone Feste!!!
Grazie per i tuoi auguri!
Te l'ho mai detto che è un piacere leggerti!? Beh..eccolo detto!!!
Un abbraccio, a presto!

mattada.. ha detto...

Hai il potere magico di riportarmi indietro, la prima parte del post mi ha riportata a quando lavoravo in una comunità per giovani pscotici dove il natale era vero ed essenziale, un momento di gioia per dei corpi e delle menti dilaniate dai più disparati dolori.
La seconda parte a quando erano piccoli i miei ragazzi...grazie Giuseppe
Elisabetta

Titti ha detto...

Adoro i tuoi piccoli racconti, scaldano il cuore.

Titti

http://dellaclasseedialtremusiche.blogspot.com/

intherainbow ha detto...

La prima tranche è andata....abbiamo una settimana circa per prepararci alla seconda!!!...nell'attesa...dieta....poltrona...relax...e qualche visitina!!!
Buon tutto!!!:))

aracne ha detto...

Anche mio figlio stranamente vinceva sempre a scacchi quando giocava con mio padre!
Leggere dell'armonia del tuo Natale mi ha compensata, un poco, di quella che è mancata nel mio.

Federica ha detto...

quanta tenerezza nelle tue parole! che bel natale hai passato!

Federica

occhio sulle espressioni ha detto...

Buuuoooooni i cetriolini! E la poltrona ancora di più!

viola ha detto...

Eh insalata e cetriolini! Mi saprai dire il primo gennaio. Certo, li mangerai, ma seguiti da un pò di questo, un pò di quello... Penso che per 1o giorni all'anno si possda anche svaccare. Dal 7 gennaio in poi diventeremo morigerati e saggi. ^_____^

mammaMarina ha detto...

Le riflessioni sulla persona meno fortunata mi fanno pensare che il lavoro tu te lo porti nel cuore e questo è molto bello!
Riguardo i cetriolini.....mmmmm.....qualcosa di meglio?

Chris ha detto...

Il tuo post mi ha colpito molto,quando ho letto la parte del tuo racconto dove dici che se eiste un Dio a capodanno sara' dal tuo amico mi hai sciolto il cuore e da li ho capito che sei una persona di animo buono.

L'immagine della pennichella nel divano mi ricorda i vecchi tempi quando da bambino osservavo che dopo aver pranzato, bevuto e festeggiato, il nonno ed alcuni zii (anche mio padre) si sedevano sul divano e facevano una pennichella intonando una canzone di gruppo, per me sinonimo del giorno di Natale: un ronf ronf (russare )generale :-)

Tereza ha detto...

Io sono passata attraverso le feste senza esagerare e mi sono goduta soprattutto il sonno che d'inverno, a Natale, è più ristoratore di sempre.
Comunque una partita di biliardino con il piccoletto me la sarei fatta volentieri: non so giocare e gli avrei regalato volentieri la partita anch'io.

Silvia ha detto...

In effetti quest'anno è andata a tè e 2 biscotti secchi anche per me...l'influenza, sai?...
Comunque i tempi stanno cambiando un po' tutti...
Credo sia meglio così:forse si sta equilibrando un po' il modo di gestire le feste che prima erano SOLO occasione per mangiare a scapito del ritrovarsi in famiglia,ma...chi lo sa?...forse...è solo segno dei tempi che ci cambiano senza che ne rendiamo conto...
Comunque auguroni per un "sereno 2012"(che sembra quasi un paradosso, visto ciò che ci si aspetta...)e tanta insalata!!! :)
Un abbraccio
Silvia

Adriano Maini ha detto...

Ma non sono un po' pesanti anche i cetriolini? :)) Dopo gli scherzi, i miei complimenti per il tuo buon cuore e un anticipo di auguri per un felice anno nuovo!

Mariolino ha detto...

a Natale bisogna aver guai per digiunare... la famiglia era finalmente riunita così ho potato il noce. Credo che anche le piante provino sentimenti. C'era un bel sole, tiepido appena appena.
La pianta ha pianto per giorni come una nordcoreana, per le gravi perdite subite.
Quando comincio a segare, perdo il lume della ragione ... in quei rami ci metto dentro rabbiosamente tutti.
Il 2012, dicono già che soffierà forte, in tutte le direzioni.

nonno enio ha detto...

noi siamo andati fuori a pranzo di Natale, cibo poco leggero e sopratutto magro... da qualche anno per perdere qualche chilo impiego mesi e sacrifici, perciò sto attento.

Pupottina ha detto...

BUON 2012 !!!

rossorosso ha detto...

Caro amico, è già tempo di prepararci ad un altro cenone e a taaaanti brindisi per uno sfavillante 2012. Augurissimissimi di tutto cuore. Ciaoooo.

Ambra ha detto...

Devi aver passato un Natale "sereno" come si dice. Ma si, in fondo anch'io, con grande fatica per i preparativi natalizi, cucinare, addobbare, tirare fuori i piatti della nonna, pulire le posate d'argento, ma tant'è, è la tradizione.
Sono nauseata dal cibo, inevitabilmente qualcosa degli avanzi poi si butterà. Invece arriva la prossima tornata di domani e dopodomani. Non mi piacciono queste feste obbligate dove devi assolutamente divertirti, bere, ridere con gli altri e a mezzanotte balzare in piedi con un bicchiere in mano.
Comunque buon anno, Soffio.

Edoardoprimo ha detto...

Ciao
Passo per augurarti un weekend radioso a te e famiglia.Edo
Un regalo per Te:
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/d/d3/Cassata.jpg

Lena ha detto...

colgo l'occasione per farti gli auguri di un buon anno nuovo e per invitarti a questa iniziativa, se ti va

http://lamagiadelvento.blogspot.com/2011/12/sfida-di-lettura-2012-leggiamo.html

Anonimo ha detto...

ciao