venerdì 15 aprile 2011

GRAZIE, A BUON RENDERE

CRONACHE DAI NON OLTRE SEI ANNI

+ A quella mamma che oggi, trascinando il figlio con fermezza gli ha detto con un certo livore "sei il solito cretino!"
+ A quella mamma che (spiaggia 2010)non volendo che il figlio si avvicinasse all'acqua, dovendo lei stare sotto l'ombrellone, gli ha detto " bada che incontri il lupo, e anche il ragno !"
+ A quel papà che guardando estasiato il figlio più grandicello che giocava a pallone ha detto al piccolo che teneva per mano "lui sì che gioca bene!"
+ A quella nonna che volendo gestire il nipote che voleva qualcosa , indicando me ha detto " se non fai ammodo quel signore lì ti porta via !"
+ A quella mamma, voluminosa oltre ogni limite umano, che appena uscita da scuola la figlia le ha dato, per merenda, una enorme pizza quadrata fredda
+ A quel papà che nel cortile di una mostra di quadri a Mantova, ha rifilato al figlioletto un ceffone in piena faccia che ha risuonato per tutta l'ampia sala
+ A quella mamma che ha detto alla figlia "non hai spento la luce nella tua stanza, un euro di multa!"


Tra una quindicina d'anni, quando i ragazzi diventeranno più adulti,se sarò ancora in attività potranno utilizzare il mio cellulare il cui numero é facilmente reperibile sul sito

Grazie a nome della categoria per il buon lavoro preparatorio

7 commenti:

Titti ha detto...

Blog interessantissimo, questo tuo post è incredibile.

Piacere di averti incontrato, sarà un piacere seguirti.

Titti

http://dellaclasseedialtremusiche.blogspot.com/

Kylie ha detto...

Frasi poco educative. Anche con me e mio fratello i nostri genitori e nonni ci hanno provato ma non si sa per quale motivo non non ci abbiamo mai creduto.

Baci

Pieffy ha detto...

" guarda che se continui così diventi cieco"....questa è stata il pilastro di molte generazioni...buona giornata..Grazia:)

teoderica ha detto...

...e a quegli psicologi che sono tanto carini, ammodo, e si ricordano sempre il tuo nome e fanno finta che gli interessi ciò che tu dici per catalogarti, e non gliene frega un tubo, anche loro fanno del male alla psiche...meglio un blog come psicologo.

nonsisamai ha detto...

mi viene un po' da sorridere. non ho mai conosciuto nessuno che non abbia bisogno di un po' di terapia, ma i genitori sono proprio una categoria a parte, commettono errori in continuazione, e' fatale.

ti ringrazio molto per il messaggio che mi hai lasciato, e' un bel punto di vista. in questo periodo sembra quasi che i sogni prendano il sopravvento sulla realta'.

Anonimo ha detto...

+a quella mamma che in negozio, guardandomi in modo truce, dice al bimbo: "non toccare niente sennò la signora ti sgrida"...
+a quella mamma, sempre stesso negozio, che dice alla sua bimba di circa 7 anni: "prendi poche caramelle" poi visto che la bambina ne ha infilate nel sacchetto solo 5 aggiunge: "vai a prenderne un po' di più..." (interessante unità di misura).
Mariapia

Tereza ha detto...

Genitori impossibili preparano figli difficili