martedì 26 aprile 2011

UN PIACEVOLE IMPEGNO

Ho cominciato per gioco, poi pian piano mi sono messo ascrivere, sempre per gioco. Come si canta nell'opera dei Pagliacci "si fa un pò per celia un pò per non morire", ed eccomi quà con 41 dico quarantuno follower, e me sembra che tutti meritino visite assidue, per non parlare dei follower dei follower, un vero moltiplicatore. Non bastano le notti, nelle quali si dovrebbe anche dormire. Ma voi come fate ??? dormire di giorno e state attaccati/e al video la notte ?? o siete tutti pensionati, disoccupati, cassaintegrati, precari a zero ore ecc ecc. Il bello é che si vede di tutto. Gente incazzata con Silvio, che se fosse tutto vero cadrebbe il governo domani. Oppure signore che sciorinano ricette meravigliose da suicidarsi al pensiero che a) tua moglie non le fa b) se le facesse ti viene il diabete dopo una settimana. Poi ci sono i fotografi che uno dice ma come fanno a fare delle foto così. Poi i poeti, gli scrittori e persino le "birichine". Quelle sì che sono simpatiche, mai volgari, ma il brutto é che esistono e uno si chiede perché non le hai mai incontrate nella vita. E anche se le incontri ora é meglio declinare per evitare figuracce magari usando le frasi imbecilli e trite dei maschi tipo " Non potrei mai offriti nulla, hai diritto alla tua felicità". Insomma una fatica starvi alle calcagna, ma voi come fate ? c'é un segreto? Adesso vado a dormire e non se ne parla fino a domani. Ma non starà diventando una droga??

6 commenti:

tiziana ha detto...

Un po' hai ragione (riguardo alla droga) nel mio caso, come per molti credo, nasce per caso. All'inizio poco convinta, quasi per dire...thò ho fatto una cavolata. Poi piano piano conosci persone, si persone, non virtuali, persone, perché è vero che ci si può nascondere dietro lettere, foto, discorsi, ma se sei un attento osservatore, si riesce a capire tra le righe e dare una buona valutazione. Nei miei contatti cerco sempre di trovare sempre argomenti di interesse comune, con alcuni non ci riesco e allora evito. Poi sta a te comportarti di conseguenza. Io parto sempre dal presupposto che ognuno da, quello che ha da dare.
Insomma ora mi prende talmente che ci sto' parecchio vicino a questa tastiera, e mi piace molto. Tempo a disposizione? si ne ho! Notte

teoderica ha detto...

...caro Soffio anch'io mi sto chiedendo se sono diventata blog dipendente, ma l' esperto sei tu, sei tu che devi dirlo a noi...io sono già dipendente della scrittura, figurati che scrivo pure lettere ai quotidiani...di solito sono acida ma ci tengo a dirti che scrivi piacevolmente bene, anzi credo che tu forse abbia qualche goccia di sangue inglese dato la finissima ironia...chapeau.

intherainbow ha detto...

I piacevoli impegni non vanno mai rimandati!! E non devi starci alle calcagne, l'importante è che ci stai affianco, stiamo solo facendo un tratto della nostra vita insieme!
E se tutte le droghe fossero come queste, che ben vengano!! Vado a dormire anch'io!!
Notte Soffio!!

cristiana2011 ha detto...

E' diventato un piacevole impegno,che ha sottratto tempo ad altri miei impegni.Prima leggevo molto di più, ora mi limito ad un paio di orette giornaliere e i-2 ore notturne.Prima facevo dei bei golfini a maglia per le mie nipotine, ora nisba. Ad una cosa non ho ancora dato un taglio, l'enigmistica (quella un po' complicata) che è la mia passione.Mi alzo abbastanza presto, la casa fila e quando ho un ritaglio di tempo eccomi al pc.
Notte!!!
Cristiana

Susanna ha detto...

...definirla "droga" non è del tutto errato.
Ci sono stati momenti (nel passato) in cui non riuscivo a passare nemmeno mezz'ora lontano dal pc, ovviamente connesso!
La disintossicazione è sttoa difficile, ma non impossibile.
Adesso l'occasionalità di connessione è una cosa importante per me.
Per me.
Non necessariamente per tutti.
Ma (ritengo) che se vogliamo utilizzare le parole di una pubbaicità di una nota marca di cellulari è necessario tenere presente che: è più importante avere tanti amici che tanti "contatti".
Per me.
Non necessariamente per tutti.
Buona vita!

rosso vermiglio ha detto...

Sto cercando di evitare di farla diventare dipendenza, per questo mi limito a qualche post sporadico...su questo blog...perchè sugli altri quattro che possiedo è 'na tragedia!! :O)